LIBERA LA TUA VOGLIA DI FITNESS

Blog

Troppo caldo per il solito workout? Prova ad allenarti con la mia scheda per il nuoto.

L’estate è ormai partita e lo testimonia il gran caldo che fa nella maggior parte della nostra penisola.
Se come me proprio non riuscite a stare fermi ma non avete voglia di rinchiudervi nelle palestre condizionate, e il solo ed unico allenamento che riuscite a concepire è nuotare nell’acqua fresca di mare o della piscina ecco per voi qualche piccolo consiglio e una scheda adatta ad ogni livello.

Innanzitutto cominciamo col dire che nuotare fa sempre bene, ma bisogna nuotare correttamente perché al contrario di quanto si pensi non si è esenti da traumi o infortuni in acqua.

Tutti gli stili sono efficaci ma io consiglio sempre di nuotare in modo naturale, senza creare tensioni. Inoltre, tenete presente che se state cercando di perdere peso l’allenamento in palestra non può essere completamente sostituito con quello in acqua per via del fatto che in acqua il nostro peso specifico è diverso e nuotando a ritmo blando è difficile arrivare a “bruciare i grassi”. Ma niente paura, ecco per voi una tabella per iniziare subito un programma adatto tutte le esigenze.

IMG_0480
Proprio come nel running anche per il nuoto prediligo trasformare le lunghe distanze in Sprints al fine di aumentare l’intensità e quindi attivare i meccanismi dimagranti.
Per quanto riguarda l’alimentazione ci sono piccoli accorgimenti e variazioni da adottare con l’allenamento in acqua. Se nuotate la mattina cercate di fare colazione ancora prima di quanto siete abituati a fare, scegliendo alimenti facilmente digeribili e poco liquidi. L’acqua stimola la produzione di succhi gastrici che fanno in modo che gli alimenti liquidi risultino meno digeribili.

Attenzione alla disidratazione! Sopratutto se nuotate all’aperto ricordate di bere anche se il senso della sete viene attenuato. Inoltre, cercate di proteggere la pelle dai raggi nocivi che vengono meno schermati dalla pelle per via dell’acqua che funge da lente, per fortuna esistono tanti prodotti waterproof che eviteranno di ritrovarvi con la schiena bruciata.

 

Senza titolo nu
Probabilmente vi starete chiedendo come tenere sotto controllo le distanze e contare il tempo?
Normalmente in piscina sono presenti orologi e speciali timer che vi aiuteranno e tenere il tempo molto facilmente, ma se invece state nuotando in mare sarà un pochino più difficile. In questi casi contate il numero delle bracciate che riuscite a fare in 30’’, ad esempio, e basatevi su quelle.

Non dimentichiamo che va bene anche qualsiasi orologio da polso waterproof o ancora meglio uno sportwatch studiato anche per il nuoto. Io uso da poco il TOMTOM Runner3 e lo trovo favoloso come rapporto funzionalita-qualità-prezzo è da qualche giorno in promozione su sito TomTom Sports ( tutte le info QUI ).