LIBERA LA TUA VOGLIA DI FITNESS

Blog

3 attività alternative per restare in forma sulla neve.

 

Chi lo ha detto che sulla neve si può solo sciare o fare snowboard?
Sicuramente queste attività oltre ad essere divertentissime sono anche ottime per mantenersi in forma durante l’inverno: ma oggi vi voglio proporre un modo diverso di vivere la neve e dare un vero boost al metabolismo divertendosi e facendo nuove esperienze.

Lo sci di fondo.
Sembrerebbe una antica disciplina che ci riporta agli anni ’80 quando ebbe il suo clou in Italia, ma questa disciplina  adatta a tutti sta tornando di gran moda. Il suo successo è sicuramente dato dal senso di libertà che procura…Abbandonando le piste, spesso sovraffollate, e la coda sugli impianti di risalita, ci si avvicina davvero alla natura godendo spesso di neve fresca e immacolata, ascoltando il silenzio della natura.

Insomma, un vero regalo per gli amanti dello sport all’aperto e per chi cerca un attività più cardio e meno di impatto sulle articolazioni.
Durante le salite infatti si imbracciano gli sci e si procede a piedi, con la sola forza delle gambe, mentre nelle zone pianeggianti si utilizzano anche le braccia, impugnando le racchette, per fare trazione sul terreno. Un impegno totale per il nostro corpo che viene sollecitato a 360 gradi.

Sci-fondo

Raccomandazioni: seppure adatto alla maggior parte delle persone, è sempre bene prendere qualche lezione e farsi consigliare dai professionisti su quale percorsi scegliere e con quale attrezzatura avvicinarsi a questa meravigliosa attività. Fortunatamente per praticarla non è necessario essere super allenati ma attenzione però, stiamo sempre parlando di sforzi fisici un pò più impegnativi di una semplice corsa nel parco.
I consigli: fate delle pause e portate con voi acqua e abiti di ricambio, in alcuni punti potrebbe esserci neve alta o potreste sudare parecchio durante le salite.

Il trail bianco.
Ecco una altra super attività per scoprire la montagna in inverno.

Avete mai sentito parlare di Trail Running? Invece di correre sull’asfalto si corre su sentieri naturali, spesso proprio in montagna.
Correre sui sentieri innevati regala una sensazione di libertà assoluta oltre che a rinforzare le caviglie e le articolazioni (un pò come nella sabbia).
Raccomandazioni: Se state pensando di indossare le stesse scarpe con le quali andate a correre in città purtroppo vi devo subito fermare. Se non volete tornare indietro dopo due chilometri dovete assicurarvi di indossare le scarpe giuste. Consiglio quelle da Trail, purché siano impermeabili, o addirittura quelle da fast-hiking, ne trovate tante sui vari siti specializzati come …

I Consigli: al contrario della corsa su strada il Trail bianco è più esigente con le nostre articolazioni e con i tendini. Anche per i muscoli e l’apparato cardiovascolare c’è una discreta richiesta di energia, quindi dimenticate i tempi che siete soliti realizzare solitamente e concedetevi piccole pause per idratavi e godere del paesaggio. Attenzione al ghiaccio e al vostro abbigliamento, essere troppo coperti piò rendere l’esperienza sgradevole tanto quanto non esserlo adeguatamente.

AKRUN20140303-0116-600x409

Le ciaspole.
Al pari del nordic-walking la camminata con le ciaspole ha un non so che di attività da nonni m posso assicurarvi che una volta fatta l’esperienza si cambia subito idea.
Al contrario degli altri sport sulla neve per le ciaspole non c’è assolutamente bisogno di apprendere alcuna tecnica. Alla portata davvero di tutti però, questo attività può prendere un piega davvero molto sportiva. Raggiungere un destinazione precisa e cercare di farlo nel minor tempo possibile può essere davvero l’occasione di mettere alla prova la propria endurance.
Racomandazioni: i ramponi, così come le racchette, rappresentano un impedimento alla libertà dei movimenti è bene perciò scegliere quelle più adatte a se. Una volta imboccato un percorso (evitate di improvvisare) è bene moderare la velocità e accelerare il passo poco alla volta per non restare presto senza energie.

original_ciaspole
I Consigli: Ad altitudini diverse da quelle alle quali siamo soliti vivere è facile affaticarsi più in fretta, quindi è bene calibrare la durata delle nostre passeggiate e distribuirle bene nell’arco del soggiorno. Spesso nelle località sciistiche ci sono gruppi organizzati con una guida che vi condurrà in maniera sicura nelle vostre passeggiate con la possibilità di partecipare anche a splendide uscite in notturna per godere di panorami mozzafiato e delle meraviglie della natura e del cielo stellato.

A me è venuta voglia di neve e a voi?

Share